Roma ha vinto!

di

Con la vittoria dei Maneskin a Sanremo 2021, la Capitale torna ad aggiudicarsi il Festival della canzone italiana. Quante volte è già successo nella storia e quali artisti hanno già ottenuto l’ambito riconoscimento? Un rapido sguardo all’indietro, in settant’anni di musica nazionale.

Clicca qui per ascoltare la playlist su Spotify

Il “Reuccio” Claudio Villa

Villa può essere davvero considerato un “reuccio” non solo perché questo è il soprannome che lo ha accompagnato durante tutta la sua carriera, ma anche per il numero di vittorie al Festival di Sanremo: ben quattro.

Nel 1955 arriva il primo successo con “Buongiorno tristezza“, in coppia con Tullio Pane.

Poi nel 1957, insieme a Nunzio Gallo, arriva la seconda vittoria con “Corde della mia chitarra“.

Nel 1962 il brano vincitore è “Addio, addio“, cantato insieme a Domenico Modugno.

Infine nel 1967 vince il suo quarto Festival insieme a Iva Zanicchi, con “Non pensare a me“.

Bobby Solo

Due anni prima del quarto e ultimo successo del Reuccio, un altro romano si era affermato a Sanremo. Si tratta dell’Elvis de’ Noantri, ovvero quel Bobby Solo, re del rock italiano di quegli anni, che vinse nel 1965 con il brano “Se piangi, se ridi“.

Claudia Mori

Nel 1970 sarà la prima volta per una donna capitolina. La vittoria va a Claudia Mori, in coppia col marito Adriano Celentano, con il brano “Chi non lavora non fa l’amore“.

Tiziana Rivale

Sparirà ben presto dai radar della musica mainstream, ma nel 1983 sembrava decisamente destinata a una fulgida carriera la romana Tziaina Rivale, che vinse il festival con “Sarà quel che sarà“.

Eros Ramazzotti

Ben altro destino avrà la carriera di Eros Ramazzotti che, dopo aver vinto due anni prima fra le Nuove Proposte, nel 1986 si aggiudica il Festival con “Adesso tu“.

Luca Barbarossa

Sei anni dopo, nel 1992, è la volta di Luca Barbarossa, con il pezzo “Portami a ballare“.

Giorgia

Nel 1995 arriva il successo “fichissimo” (fu il commento che lei rilasciò a caldo, sul palco dell’Ariston) di Giorgia, grazie alla sua voce e al brano “Come saprei“.

Tosca

L’anno dopo, il 1996, è la volta di Tosca, che, insieme a Ron, si afferma a Sanremo con “Vorrei incontrarti fra cent’anni“.

Fabio Ricci

Chiude uno straordinario trittico romano la vittoria dei Jalisse, datata 1997, un duo di cui fa parte il romano Fabio Ricci, che si afferma con il brano “Fiumi di parole“.

Simone Cristicchi

Passano dieci anni. Nel 2007 Simone Cristicchi è il primo romano a vincere il Festival nel nuovo millennio con “Ti regalerò una rosa“.

Fabrizio Moro

Nel 2018 Fabrizio Moro vince Sanremo in coppia con Ermal Meta. Il brano che decreta il loro successo è “Non mi avete fatto niente“.

Maneskin

E arriviamo finalmente al 2021, quando a vincere l’ultima edizione del Festival è il gruppo romano dei Maneskin, con il brano “Zitti e buoni“.

https://www.youtube.com/watch?v=1OISmX4vOKA

Clicca qui per ascoltare la playlist su Spotify

07-03-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*