Rome wasn't built in a day

Tag archive

Virginia Raggi

xxxx

United Colors of Atac

di

Da anni ormai i mezzi di Atac offrono un vero arcobaleno. Bus bianchi, porpora, grigi; tram verde, metro di vari colori. Di sicuro è un problema marginale, rispetto all’efficienza. Ma dà l’idea della confusione in cui versa Roma

La politica si guarda l’ombelico, a Roma

di

Le cronache politiche di questi ultimi giorni sono piene di indiscrezioni sulle lotte di potere nel Pd e nel centrosinistra romano. Che però non è sempre esattamente il centro del mondo. Calenda è un politico di peso locale, come Gualtieri. Bettini è stato dato per finito fin troppe volte. Per il Lazio si vota nel 2023, che oggi è come dire tra un secolo

Perché hanno ragione Calenda & Michetti. E Gualtieri

di

Dal 1993 votiamo per eleggere direttamente il sindaco, e la legge consente anche il voto disgiunto per sottolineare l’importanza del nome. Quindi, se un candidato perde la sfida per diventare primo cittadino, è comprensibile che non voglia restare in consiglio comunale. Poi c’è la questione degli aumenti di stipendio: non è un “regalo” ai politici, ma il riconoscimento della responsabilità. Che va esercitata e controllata

Roma ricomincia dal centrosinistra

di

Anche il ballottaggio è andato come nelle previsioni: fortissimo astensionismo e vittoria netta di Roberto Gualtieri. Ma il nuovo sindaco è chiamato a un compito importantissimo: prima di tutto, ricostruire la fiducia dei romani, che è ai minimi storici

Quanto vale Roma?

di

L’analisi del voto di Elio Rosati, segretario di Cittadinanzattiva Lazio. Al centro e alla sinistra del Pd c’è domanda, ma manca l’offerta politica adeguata. E l’astensione record è colpa di cattivi politici. Roma intanto è più povera, ma sembra occuparsene solo il Papa

L’addio a Raggi della stampa straniera

di

La sconfitta della sindaca uscente – la prima donna e la persona più giovane a sedersi sullo scranno più alto del Campidoglio – raccontata dai giornali stranieri

Voto, fin qui tutto come previsto

di

Nessuna sorpresa a quanto pare dal primo turno. Fine corsa per Raggi, fortissimo astensionismo. In Campidoglio torna il bipolarismo centrodestra-centrosinistra. Ballottaggio tra due settimane. Chi diventerà sindaco, dovrà prima di tutto ricostruire la fiducia

Raggi punta su Calenda

di

La sindaca uscente sembra contare sull’ex ministro per togliere voti al candidato di centrosinistra Roberto Gualtieri, nel tentativo di arrivare così al ballottaggio

1 2 3 11
Go to Top