Rome wasn't built in a day

Tag archive

partiti

xxxx

Perché hanno ragione Calenda & Michetti. E Gualtieri

di

Dal 1993 votiamo per eleggere direttamente il sindaco, e la legge consente anche il voto disgiunto per sottolineare l’importanza del nome. Quindi, se un candidato perde la sfida per diventare primo cittadino, è comprensibile che non voglia restare in consiglio comunale. Poi c’è la questione degli aumenti di stipendio: non è un “regalo” ai politici, ma il riconoscimento della responsabilità. Che va esercitata e controllata

I limiti di Roma (e del libro di Raimo)

di

S’intitola “Roma non è eterna” il nuovo lavoro dello scrittore, che è anche assessore alla Cultura in III Municipio. Non lasciatevi ingannare dal titolo: è un vasto reportage su tanti temi, ma parla soprattutto del (mancato) rapporto, oggi, tra intellettuali e politici nella Capitale

Go to Top