Rome wasn't built in a day

Tag archive

Paolo Ciani

xxxx

Sì, il dibattito sì

di

“Roma di Sera” e Roma Report organizzano il confronto tv tra i candidati alle primarie del centrosinistra: venerdì 18 giugno, dalle 19.30 alle 20.30

Clamoroso al Cibali!

di

Pubblichiamo i dati dei nostri sondaggi pre-elettorali, che segnano il successo inatteso di due outsider, sia sul fronte di centrosinistra che in quello di centrodestra. Proprio come accaduto a Catania, sessant’anni fa, durante una partita rimasta leggendaria

Primarie fai da te

di

VOTA ANCHE TU! In attesa che il quadro completo degli aspiranti sindaci di Roma si definisca per tutti gli schieramenti, scegli il tuo candidato ideale di centrosinistra

Il centrosinistra a Roma è partito male

di

Riusciranno gli elettori del Pd e dei partiti alleati a capire qual è la linea in vista delle elezioni di autunno? Sappiamo che ora il candidato su cui punta il Nazareno è Gualtieri – anche se si attendono le primarie – ma non cosa accadrà in tema di alleanze. E manca ancora un progetto condiviso

Spunta una nuova candidata sindaca

di

Si chiama Emanuela Fanelli, e la sua lista è “Roma Bella Nostra”. É giovane, viene dalla tv, segue l’esempio di Jón Kristinsson Gnarr, comico diventato sindaco della capitale islandese. Potrebbe essere la sorpresa delle prossime elezioni romane

Ciani: voglio ricucire la città

di

Lunga intervista a Paolo Ciani, consigliere regionale, uno dei candidati a sindaco del centrosinistra. Anziani, rifiuti e casa le sue priorità. Vuole le primarie e pensa che Zingaretti non dovrebbe candidarsi a guidare Roma, almeno ora. Spendere bene i soldi del Recovery Fund? In linea con l’Agenda 2030 dell’Onu. I poteri speciali non sono una panacea

Zevi: un centrosinistra no-snob per Roma

di

Intervista a Tobia Zevi, uno dei candidati a sindaco del centrosinistra. In giro per la città si vedono i suoi manifesti. “Non possiamo ignorare la rabbia, e la preoccupazione”, dice. Vorrebbe Roma Metropolitana e un piano rifiuti con Acea a gestire gli impianti

Mal Comune (senza gaudio)

di

Tanti nomi e lotte intestine nei vari schieramenti in vista delle elezioni comunali di primavera. Ma non si parla dei progetti per la Capitale. Col rischio di ritrovarsi in una lotta tra guelfi e ghibellini o, peggio, tra bande

Go to Top