Rome wasn't built in a day

Tag archive

lockdown

xxxx

Fantasmi del palcoscenico: noi siamo semi

di

Micaela insegna recitazione. Quando la sua scuola è stata chiusa, causa decreti anti pandemia, ha chiesto i ristori destinati alla cultura. Ma i fondi regionali erano finiti, assegnati già per ristorare agenzie di pompe funebri e club per scambisti

Fantasmi del palcoscenico: codice ballerino

di

Anna insegna danza da trent’anni. Lo fa con passione, professionalità e, caso raro, con una regolare partita Iva, dal relativo codice Ateco. Non immaginando certo che proprio la sua correttezza fiscale, in tempo di Covid, avrebbe finito per escluderla da ogni aiuto economico

Stasera che famo?

di

La nostalgia di molti romani per una socialità perduta, dopo un anno di chiusure, riassunta in questo video di Leonardo Bocci

Corviale, ascensore per il lockdown

di

Le 6000 persone che abitano a Corviale, utilizzano per salire ai piani i pochi ascensori funzionanti sui 74 installati: quando va bene uno o due per lotto. A volte rimangono solo le scale, impraticabili però per chi ha difficoltà di deambulazione per qualche problema fisico o semplicemente perché è anziano. Un fotoreportage

Per fortuna che c’era il lockdown

di

I dati della campagna promossa da Cittadini per l’aria sulla presenza del biossido d’azoto a Roma mostrano che l’inquinamento resta alto, e che il problema principale è sempre il traffico. Il confinamento ha ridotto i valori per due mesi, ma servono soluzioni strutturali

I ragazzi come stanno?

di

Abbiamo chiesto a una psicoteraupeta, che si occupa in particolare di problemi dell’apprendimento di bambini e ragazzi a Roma, come funziona ora il suo lavoro a distanza. E come stanno reagendo i suoi giovani pazienti

Go to Top