Rome wasn't built in a day

Tag archive

ignazio marino

xxxx

Nerone: l’imperatore vuole Roma

di

Sergio Iacomoni, fondatore del Gruppo Storico Romano, ha deciso di candidarsi a sindaco della Città Eterna: veste i panni di Nerone, ma non scherza, nonostante le provocazioni, come quella di lanciare una moneta parallela, il sesterzio, o di fare il narcotest ai consiglieri. Le sue priorità: commercio, cultura e turismo e azzeramento della burocrazia. E tra i grandi sindaci della Capitale cita solo Ernesto Nathan

Il tramonto triste di Virginia Raggi

di

Mezza abbandonata dai suoi consiglieri comunali, lasciata al suo destino dai vertici M5S in crisi psico-politica, dimenticata dai cittadini che ormai non ricordano nemmeno più di avere un sindaco. Ma nei sondaggi sembra andare bene

Alfonsi: per una Roma al plurale

di

Da otto anni alla guida del primo Municipio di Roma, esponente del PD, c’è chi parla di Sabrina Alfonsi anche come di una possibile candidata nella corsa al Campidoglio. Lei per il momento dice: non si può governare da soli

Aridaje e i suoi fratelli

di

Non c’è solo Beppe Grillo ad essersi avventurato in un uso improvvido del romanesco. Da Celentano a Max Pezzali, da Papa Woitila a Ignazio Marino: breve storia di quando il dialetto è sulla bocca di illustri forestieri

Marino, il sindaco interrotto

di

Storie di Campidoglio / 13. Scopriamo insieme la storia, gli aneddoti, le meraviglie e le malefatte dei sindaci della Capitale che si sono succeduti negli ultimi 150 anni, cioè da quando la figura politica del sindaco è stata istituita, con l’annessione di Roma allo Stato italiano

La destra in Campidoglio

di

STORIE DI CAMPIDOGLIO/12. Scopriamo insieme la storia, gli aneddoti, le meraviglie e le malefatte dei sindaci della Capitale che si sono succeduti negli ultimi 150 anni, cioè da quando la figura politica del sindaco è stata istituita, con l’annessione di Roma allo stato italiano.

In stadio d’abbandono: le Vele

di

Prosegue la serie sulle strutture sportive romane in stato di abbandono o che aspettano di essere ristrutturate. La Città dello Sport, che comprende l’opera di Calatrava, non è mai stata aperta. A novembre si è parlato di un nuovo finanziamento

Mal Comune (senza gaudio)

di

Tanti nomi e lotte intestine nei vari schieramenti in vista delle elezioni comunali di primavera. Ma non si parla dei progetti per la Capitale. Col rischio di ritrovarsi in una lotta tra guelfi e ghibellini o, peggio, tra bande

Raggi maglia nera

di

L’attuale prima cittadina riceve dai nostri lettori la palma di peggior sindaco della Capitale dal 1993. Il sondaggio non aveva pretese statistiche, ma può essere un’indicazione interessante

Vota il peggior sindaco

di

Un sondaggio senza alcuna pretesa scientifica sulla peggiore amministrazione che la Capitale abbia avuto da quando si vota con la legge per l’elezione diretta del sindaco. Si può esprimere la propria opinione fino a fine settembre

Nella testa di Goffredo Bettini

di

Dopo essere stato il regista della candidatura Rutelli e del “Modello Roma”, Bettini è ora l’ideologo dell’alleanza organica Pd-M5s, scrive Giorgio Benigni. E probabilmente sta pensando a un candidato “tecnico” per le prossime elezioni comunali

Viva Tocci, però

di

Aldo Garzia ha lanciato la candidatura di Walter Tocci, già vice sindaco con Rutelli tra il 1993 e il 2001, per le elezioni del prossimo sindaco, nella primavera 2021. Tocci è una persona di qualità, passione e intelligenza politica, ma oggi a Roma serve un progetto, soprattutto

1 2 3
Go to Top