Rome wasn't built in a day

Tag archive

Colosseo

xxxx

La stretta sui monopattini

di

Anche a Roma è iniziato il giro di vite contro le intemperanze di chi guida le “trottinette” elettriche senza rispettare le regole. Diminuito il numero dei mezzi. Ma, tra problemi di applicazione delle regole e mancanza di agenti, la lotta si annuncia difficile

Cultura nel guano

di

Un bel concerto, quello di Bollani all’Auditorium. Peccato per il contorno: escrementi di uccelli sui gradini, alberi che crescono sui marciapiedi e controlli approssimativi da parte di giovani precari. Colpa della sindaca? Anche. Ma è l’idea della cultura che avanza in questi ultimi anni: se non fa Pil, vale meno.

Caput Mundi: 24 aprile

di

Roma sui media stranieri: notizie curiose, importanti, sottovalutate che riguardano la Capitale /Norbert Stumpfl, la famiglia Friedkin, bagel mande in Rome, il boom delle bici, i gatti di Torre Argentina, Lo scandalo-cimiteri, il  Colosseo del futuro, Mama Roma, Erasmus in tempo di Covid

Le cose che ho lasciato a Roma

di

Daniela Gambino, giornalista e scrittrice palermitana, racconta la sua scoperta di Roma, la sua vita in città – “Roma è il posto dove io sono diventata io” – e tutto ciò che ha lasciato qui, quel che le manca

La Roma dei vivi

di

“La città dei vivi” è il docu-romanzo di Nicola Lagioia uscito nello scorso ottobre e centrato sull’omicidio di Luca Varani nel 2016. Ma è un libro che parla anche moltissimo di Roma: qui un excurs geografico ragionato sui luoghi citati. Con una mappa

“Roma è una città infedele”

di

Sidival Fila, frate e pittore, ci parla delle sue opere, quadri e installazioni tridimensionali, in mostra a Palazzo Merulana. Una riflessione sul riuso, sul riciclaggio e sul “riscatto” dei materiali. E parla anche di una Capitale caotica ma che è impossibile non amare

Se il M5s mandasse Raggi a casa

di

La sproporzione tra gli annunci delle piccole cose fatte dal Campidoglio e la realtà dei fatti quotidiani in città – come la vicenda dell’inchiesta sulla metro e i continui incidenti – ha ormai un effetto comico. Forse la “discontinuità” evocata a livello nazionale consiglierebbe di far dimettere la sindaca. Fantapolitica?

Go to Top