Il Pos sul Bus

di

Annunciata in pompa magna – alla presenza dell’assessore alla mobilità di Roma Capitale e del direttore generale di Atac – come la soluzione che permette di comprare direttamente il biglietto su tutti i bus, in realtà, per il mese di giugno, sarà operativa solo in via sperimentale e solo sulla linea 51. Tutti gli altri romani, quelli che usufruiscono di altre linee, dovranno attendere almeno fino a ottobre. Salvo imprevisti.

Stiamo parlando di Tap and Go, un sistema di pagamento per mezzo di carte di credito e carte prepagate, già attivo dal 2019 nelle stazioni della metropolitana, dove ha ottenuto un discreto successo, tanto che oggi circa il 20% dei biglietti metro vengono acquistati così. Basta accostare la carta al lettore, come avviene con i normali Pos contactless. La transazione viene addebitata, rilasciando il titolo di viaggio.

“Prima bisognava andare in giro per la città, per tabaccai, a cercare i biglietti – ha dichiarato l’assessore Eugenio Patanè – da adesso in poi, con il proprio telefonino e la propria carta di credito si potrà salire sull’autobus, pagare ed essere in regola. Non si tratta solo di una semplificazione per i cittadini. Con questa tecnologia recuperiamo efficienza ed evasione tariffaria che spesso è stata deleteria per Atac”.

21-06-2022 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*