Il Lazio accelera sui richiami AstraZeneca

di

Saranno anticipati nel Lazio tutti i richiami con il vaccino AstraZeneca, a partire da luglio. Lo dice l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato: “È necessario correre più della variante e utilizzare tutti i vaccini a disposizione completando il percorso vaccinale. Saranno anticipati tutti i richiami con il vaccino AstraZeneca, a partire da luglio”.

D’Amato ha spiegato che gli utenti riceveranno un sms con la nuova data. I richiami avverranno per lo più con l’eterologa, dunque con il vaccino Pfitzer, e di conseguenza subirà uno stop la vaccinazione per la fascia d’età junior. “A causa della riduzione nazionale di Pfizer, a luglio rispetto a giugno, non sarà possibile al momento poter garantire in maniera continuativa la fornitura ai pediatri di libera scelta per la fascia d’età 12-16 anni”,  ha fatto sapere  D’Amato assieme ai Segretari dei pediatri di libera scelta FIMPe, Teresa Rongai, e CIPe-SISPe-SINSPe, Teresa Mazzone.

Ieri nel Lazio, secondo i dati della Protezione civile, in tutto c’erano 3852 positivi, 9  in più del giorno prima, e 2 deceduti. Sembrerebbe una situazione tranquilla, ma come denuncia la Fondazione GIMBE nessuno sa niente di preciso della diffusione della variante Delta, che però tutti danno per scontato soppianterà le altre entro agosto.

Quanto deciso dalla Regione Lazio sembra andare, almeno per quel che riguarda i vaccini, nella direzione auspicata dalla Fondazione: “Potenziare sequenziamento e contact tracing, attuare strategie di screening per chi arriva dall’estero e accelerare la somministrazione della seconda dose negli over 60 e nei fragili.”

24-06-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*