Il mistero di Maria per Roma

di

Che stai a cercà Maria pe’ Roma? Si dice così da secoli nella Capitale ed equivale a dire che stai affrontando una sfida impossibile, stai cercando un ago in un pagliaio, vista l’enorme diffusione del nome di battesimo Maria, soprattutto in epoca papalina.
Per questo nessuno si aspetta di trovarla davvero, quella Maria. E invece adesso può succedere. Però non attraverso una fortunata ricerca fatta tra i vicoli e le piazze capitoline, bensì nel mondo virtuale del web, quando, girando distrattamente, può comparirti all’improvviso questa scritta: “Hai trovato Maria per Roma!”. Ti capita arrivando su un nuovo sito che si chiama proprio così: Maria per Roma.

 

 

Ma che davero davero? Nun è che me stanno a cojonà?, viene un po’ da chiedersi questo, con un sussulto di disincanto capitolino. Per poi domandarsi anche: ma Maria chi? Chi è questa Maria? La risposta che fornisce il sito è molto sibillina: “Maria è una donna esperta in diritto, attivista per la città da molti anni, innamorata di Roma. Salita agli onori della cronaca nazionale per la lotta al malaffare, svelerà la sua identità dopo l’estate 2021”.
Insomma, chi ha ideato questo spazio vuole mantenere un alone di mistero e creare un clima di attesa. Il sito in questione parla di degrado urbano, di rifiuti, dissesto stradale, incuria del verde, e invita i romani a lasciare segnalazioni, per poi creare un report che la misteriosa Maria consegnerà in Campidoglio.

Le segnalazioni che appaiono al momento, curiosamente, riguardano quasi tutte la zona di Roma Nord e quartieri mediamente ricchi e borghesi, anziché aree popolari. Potrebbe essere un indizio importante. Che Maria sia forse una Vip che vive in una di quelle “zone bene” e che abbia avviato questa iniziativa, magari con l’intenzione segreta di lanciare una sua candidatura in Campidoglio?
Al momento non è dato sapere. Se scopriremo qualcosa di nuovo, vi terremo aggiornati.

 

10-05-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*