Covid, Roma tutta rossa

di

Alla fine è successo, il Lazio è entrato nella fascia più dura, quella rossa, nelle misure anti-Covid. Lo ha annunciato il presidente Nicola Zingaretti.

Consentito solo l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio senza restrizioni per bar e ristoranti. Chiuse tutte le attività commerciali, esclusi supermercati  e negozi di  alimentari e di prima necessità. Si entra una sola persona per famiglia. Forse ricominceranno anche le code. Aperti anche i mercati rionali solo per la vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e vivaistici. Restano aperti i tabacchi, le edicole e le farmacie. Porta Portese chiuderà di nuovo. anche i barbieri e i parrucchieri chiusi.

Niente più scuola in presenza, solo DAD per tutti. Sono gli alunni con disabilità potranno in alcuni casi andare a scuola.

Torna l’autocertificazione: scarica qui quella editabile

Passeggiate permesse solo vicino a casa con la mascherina e attività sportiva da soli e vicino casa, con l’autocertificazione necessaria per gli unici spostamenti consentiti: motivi di lavoro, salute o necessità o per tornare alla propria residenza o domicilio. Saranno poi sospese l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati all’aperto e al chiuso.

Sono vietati tutti gli spostamenti anche all’interno del proprio comune salvo per motivi di lavoro, necessità o urgenza e per far ritorno alla propria residenza, domicilio o abitazione. Chi dovrà uscire per motivi di necessità, per andare in Chiesa, o per fare attività motoria dovrà sempre portare con sé l’autocertificazione. Unica eccezione la seconda casa purché all’interno della propria Regione comunque con l’autocertificazione.

 

12-03-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*