Come avere i Buoni spesa del Comune

di

Dal 9 marzo e fino al 15 giugno è possibile presentare domanda per i buoni spesa presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) convenzionati con Roma Capitale. Il contributo economico è finalizzato all’acquisto dei generi di prima necessità (alimentari di base, salute e cura della persona, pulizia della casa, prodotti per neonati).

Qui l’elenco e dei CAF e gli indirizzi in cui recarsi per fare domanda 

I destinatari sono le persone o i nuclei familiari che versano in situazioni di difficoltà, anche a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Per accedere al contributo bisogna avere un ISEE ordinario o corrente (quello più favorevole) non superiore a 8mila euro, essere residenti a Roma e avere la cittadinanza italiana o dell’Unione Europea, o cittadinanza di Paesi terzi con permesso di soggiorno valido.

Il contributo varia da un minimo di 200 a un massimo di 600 euro in base ai componenti del nucleo familiare, ed è accreditato in un’unica soluzione su una carta elettronica prepagata (Postepay Card) che viene recapitata a casa.

L’importo è determinato in base alla composizione del nucleo familiare (rilevata dall’anagrafe comunale) come di seguito specificato:

Nucleo composto da 1 persona                     € 200,00

Nucleo composto da 2 persone                     € 300,00

Nucleo composto da 3 persone                     € 400,00

Nucleo composto da 4 persone                     € 500,00

Nucleo composto da 5 o più persone            € 600,00

I buoni spesa sono erogati fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Qui il modulo scaricabile dal sito del Comune

10-03-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*