Rome wasn't built in a day

Tag archive

Virginia Raggi

xxxx

Atac, votare sì per migliorare il servizio

di

Verso la consultazione dell’11 novembre sul trasporto pubblico / Per Walter Tocci votare sì è l’unico modo di evitare la privatizzazione selvaggia di Atac: serve un’agenzia che garantisca il servizio e ascolti gli utenti

Referendum Atac, voto contro l’immobilismo

di

Verso la consultazione dell’11 novembre sul trasporto pubblico / Per Simone Sapienza, segretario dei Radicali Roma, è un voto per far ripartire la città e liberale il Campidoglio dalla pressione dell’Atac, che pensa solo ai suoi tornaconti e non agli utenti

Via l’Atac (ma non il servizio pubblico)

di

Pochi lo sanno ancora, ma l’11 novembre a Roma si vota per il referendum consultivo sulla liberalizzazione del trasporto pubblico. Per Guglielmo Calcerano l’Atac è da chiudere, ma servirebbe un’azienda speciale per rilanciare bus, tram e metro

Non sparate su Virginia Raggi

di

Una sindaca che ci mette solo la faccia e governa a forza di slogan. Ma il problema è il declino della città da oltre 10 anni, a cui gli elettori hanno risposto ogni volta con un voto di protesta. I candidati possibili sono tanti, ma ora servono soprattutto idee. E impegni precisi

Scaricabarile sui villini da demolire

di

Le demolizioni di villini ed edifici costruiti prima negli anni ’50 a Roma è resa possibile dal Piano Casa di centrodestra e centrosinistra in Regione, ma anche dai mancati vincoli sulla città storica da parte del Campidoglio, da Alemanno fino a Raggi

Frustrazione da rifiuti

di

Continuo a pensare che “Roma pulita dipende anche da te”, come diceva un celebre slogan all’inizio degli anni 80. Ma il Campidoglio continua a far finta che un’emergenza rifiuti non esista

Ciao processo, arrivederci Atac

di

Virgina Raggi andrà a processo per le nomine in Campidoglio il 21 giugno, ben dopo le elezioni. Intanto il Comune riaffida il servizio di trasporto pubblico all’Atac fino al 2021, ignorando la richiesta di referendum

Spelacchio nel cuore dei romani

di

L’albero di Natale è un simbolo dal valore collettivo, per questa ragione ci preoccupiamo tanto. Ed ecco perché anche quest’anno infuria la polemica, sull’estetica più che sulle modalità della spesa

1 2 3 4
Go to Top