Rome wasn't built in a day

Tag archive

graffiti

xxxx

Giggetto regazzino der Tufello

di

Riscoperto anche grazie alla morte di Gigi Proietti, il Tufello, nato cento anni fa, è diventato centro negli ultimi tempi di una sorta di pellegrinaggio laico. Quartiere popolare ma non malfamato, propositivo e pieno di energie

Fantasmi a Roma Nord

di

Alla Marcigliana, dove Roma è ancora in parte immersa nella campagna, c’è un enorme palazzo costruito 80 anni fa e da tempo abbandonato. Sull’edificio, che è diventato anche una galleria di murales, fioccano le storie e leggende: da orfanotrofio a manicomio, da ospizio a luogo di messe nere

Il Papa e i suoi murales

di

Papa Francesco è ormai al centro di numerose opere realizzate da street artist a Roma, spesso cancellate in poche ore dalle autorità. Non si tratta solo di celebrazioni, ma anche di satira su un personaggio super-mediatizzato

Keith Haring e Roma pulita

di

Uno dei più grandi esponenti della graffiti art, Keith Haring, lavorò anche a Roma, sul Ponte sul Tevere della Metro A e al Palazzo delle Esposizioni, negli anni 80. Ma le sue opere furono cancellate dal Comune in nome del “decoro”

Crash Kid e quella Roma cresciuta col rap

di

Massimo Colonna, in arte Crash Kid, è stato un ballerino di break dance e un autore di graffiti, uno degli iniziatori del movimento hip hop nella Capitale e oltre. Un volume appena uscito lo ricorda tra le testimonianze di amici e altri artisti e tante foto

Go to Top