Rome wasn't built in a day

In stadio di abbandono: il Flaminio

Prima puntata di un viaggio tra le strutture sportive abbandonate della Capitale: il Flaminio, sorto sulle ceneri dell’ex Stadio Nazionale. Realizzato per le Olimpiadi del 1960, teatro di importanti match di rugby è ora in attesa di un futuro possibile

Er traffico de Roma

di Massimiliano Cacciotti

Il traffico di Roma dipende non soltanto dalle scelte del Campidoglio e dall'urbanistica, ma anche da come guidiamo. Serve un mix armonico di interventi pubblici e di comportamenti privati …

Strada disfacendo

di Massimiliano Cacciotti

Il recente cambio di nome di due strade romane, intitolate per decenni a scienziati che firmarono il "manifesto della razza", ripropone un interrogativo importante: ha senso un cambio "politico" della toponomastica, anche se democratico? …

Se il M5s mandasse Raggi a casa

di Marino Galdiero

La sproporzione tra gli annunci delle piccole cose fatte dal Campidoglio e la realtà dei fatti quotidiani in città - come la vicenda dell'inchiesta sulla metro e i continui incidenti - ha ormai un effetto comico. Forse la "discontinuità" evocata a livello nazionale consiglierebbe di far dimettere la sindaca. Fantapolitica? …

Una città presa a calce

di Massimiliano Cacciotti

Il Lazio ha approvato il Piano Territoriale Paesistico Regionale, che piace molto ai costruttori ma meno agli ambientalisti, perché apparentemente lascia il centro storico di Roma privo di tutele. Storia del "partito degli immobiliaristi" dal Cinquecento a oggi …

Roma di lotta e di governo

di Massimiliano Di Giorgio

Ora che ha stretto un'alleanza nazionale con il M5s, il Pd deve comunque occuparsi della Capitale e aiutare da Palazzo Chigi e dalla Regione l'amministrazione capitolina, se vuole vincere le elezioni comunali del 2021 …

La chiamavano Trinità

di Massimiliano Cacciotti

La politica del "decoro" ha trasformato la scalinata in un monumento freddo. Ma se la regola fosse stata quella ai tempi di Vacanze Romane, Audrey Hepburn non avrebbe mai incontrato Gregory Peck... Storia di una specie di quartiere a luci rosse, per secoli sotto la protezione della Spagna …

Rieccoci a parlare di bomba d’acqua

di Vittorio Spurio

Dopo il nubifragio del 2 settembre le conclusioni sono sempre le stesse: basta parlare di fatalità, il clima sta cambiando e Roma continua a essere impreparata. E l'amministrazione "del cambiamento" si comporta come quelle che l'hanno preceduta …

Un materasso che nessuno Ama

di Marino Galdiero

Piccola storia triste sui rifiuti a Roma. Dal 5 agosto a ieri, impossibile avere una risposta dall'azienda municipalizzata per l'ambiente (Ama) per il ritiro di un vecchio materasso, un servizio gratuito previsto dal contratto di servizio. Così però si rischia di giustificare chi getta suppellettili ed elettrodomestici per strada …

Roma tra strepitosi cortili e spazi verdi

di Federico Vignali

Da Appiano alla strada british del Flaminio, dai cortili chiusi a chiave di Prati ai tanti giardini condominiali sparsi per la città. Spazi a volte di una bellezza conturbante quando esplodono in silenzio e ti sorprendono in luoghi nascosti

Un sacco bello (e trasparente)

di Massimiliano Cacciotti

L'ordinanza 153 del 5 agosto, che pochi romani ancora conoscono, impone di utilizzare sacchi trasparenti per gettare i rifiuti indifferenziati, pena una multa salata. Il Campidoglio dice che serve a responsabilizzare i cittadini. Il III Municipio invoca il rispetto della privacy. La misura ricorda gli editti del Settecento, ma potrebbe rappresentare una svolta …

1 2 3 4 5 6 23
Go to Top