Rome wasn't built in a day

Category archive

Litorale - page 3

xxxx

E ora un’epidemia di sfratti?

di Marco Veruggio
In una città per ora ‘risparmiata’ dalla pandemia le misure contro il COVID-19 rischiano di avere più effetti del virus stesso, tra cui una possibile escalation degli sfratti. Le misure del Governo e della Regione e il giudizio di esperti e associazioni inquilini.

Un “piatto sospeso” per l’ospedale

di RR
Pagare ora un piatto speciale da consumare al ristorante una volta finito il confinamento per il Covid-19, e destinare intanto quei soldi a due ospedali: è l'idea di quattro ristoranti di Roma e Civitavecchia. L'incasso andrà a Spallanzani e San Paolo

Fiumicino: niente buoni, spesa arriva a casa

di Massimiliano Cacciotti
Il Comune costiero ha scelto la strada di consegnare una fornitura base di alimenti piuttosto che attribuire un buono per fare la spesa. Il sindaco: facciamo prima e risparmiamo

L’indagine scatologica: capitolo 4

di Massimiliano Di Giorgio
#nonsolocoronavirus: quarta puntata del nostro romanzo d'appendice ambientato sul litorale romano. La storia prende avvio dall'invio di una busta sospetta. In questo capitolo, un incontro ravvicinato

Rischio coronavirus? “Salga a bordo!”

di Massimiliano Cacciotti
Diverse navi da crociera hanno sbarcato o trasferito equipaggi sul litorale romano, in attesa di rimpatriarli, provocando proteste a Fiumicino e Civitavecchia. Il caso della Costa Luminosa. Imposto lo stop ai positivi al virus

L’indagine scatologica: capitolo 2

di Massimiliano Di Giorgio
Seconda puntata per un romanzo d'appendice ambientato alla periferia di Roma. Protagonista, il commissario Mario Marco. All'origine dell'azione, una busta sospetta

L’indagine scatologica: capitolo 1

di Massimiliano Di Giorgio
Prima puntata per un romanzo d'appendice ambientato alla periferia di Roma. Protagonista, il commissario Mario Marco. All'origine dell'azione: una busta sospetta

Massimo Cinti, sognando vegan

di Massimiliano Di Giorgio
RITRATTI / Massimo Cinti, da imprenditore del marketing a Roma a lavapiatti a Londra. E poi il ritorno a in Italia da cuoco, per lanciare una linea di catering “senza frontiere” e senza carne

Roma Lido, roba da duri

di Cristina Alunni
Quella della Roma-Lido è da decenni una linea abbandonata e ha dimezzato il numero dei viaggiatori. La Regione Lazio ha bocciato nel 2016 l'idea di affidarla alla parigina Ratp. Da poco però ha annunciato nuovi investimenti, anche per la Roma-Viterbo. Chi vivrà, vedrà

Il medioevo perduto di Ostia

di Sandro Lorenzatti
La decisione di accelerare bruscamente l'opera di scavo a Ostia Antica, nel 1938, fece praticamente scomparire i resti di età tardo romana e medievale. Ma forse non tutto è perduto, perché una grossa parte del tessuto urbano di Ostia giace ancora sepolta e inesplorata

Go to Top