Rome wasn't built in a day

Category archive

Degrado

xxxx

Rimettete i cestini dei rifiuti

di Davide Baraldini
Rifiuti nelle aree verde, nei giardini e nei parchi (ma anche per strada): serve un'inversione di tendenza. Non basta pensare di responsabilizzare i romani, bisogna anche intervenire riducendo il degrado. Ecco perché servono cestini e raccolta differenziata

Piccolissima storia ignobile

di Massimiliano Cacciotti
OPINIONE. La sindaca Virginia Raggi denuncia atti di vandalismo su bus e metro - adesivi che servono a indicare il distanziamento dei posti, strappati da ignoti - e si scatena subito l'indignazione. Forse non è vero che i romani "se ne fregano". C'è anche il fenomeno Retake a dimostrarlo

Statuario, un allarme studiato a tavolino

di Michele Cardulli
L'Hotel Capannelle, allo Statuario, è stato temporaneamente trasformato in centro Covid per ospitare persone che devono restare in isolamento e pazienti in via di guarigione dal virus, come altre strutture della regione. Ma la presenza di migranti ha subito fatto scattare le proteste

Capitale liquida

di Massimiliano Cacciotti
Roma è una città con un'economia che, a parte ministeri e aziende pubbliche, poggia molto su piccole imprese e commercio, a gestione familiare. È enorme per estensione e legata alla politica. Tre caratteristiche che ora ancora di più ne fanno un obiettivo per la criminalità organizzata

Anche se c’è il virus, buttiamo bene i rifiuti

di RR
Dato che passiamo tutto il tempo o quasi a casa - almeno quelli di noi non costretti per ragioni di lavoro - e che sono aumentate le consegne a domicilio, occorre fare uno sforzo in più per gestire meglio la differenziata

Tariffa Tari ridotta? Tutto da buttare

di Elio Rosati
Tutto nasce dopo le dichiarazioni dell’AD di AMA sulla possibilità per i romani di chiedere una diminuzione nel pagamento della tassa sui rifiuti dietro dichiarazione da parte delle Asl romane che ci sono problemi di natura sanitaria. Per Cittadinanzattiva è una vicenda "incredibile"

Questione Capitale

di Elio Rosati
A Roma manca poco più di un anno alle elezioni e i partiti ricominciano a parlare di poteri speciali per il Campidoglio. Nel frattempo, le organizzazioni della società civile in questi anno hanno organizzato iniziative e attività nei quartieri, e ora immaginano una nuova governance per la città

Politiche partecipative? Il Comune dice no

di Elio Rosati
Stazione Tiburtina, pini di Corso Trieste, ipotesi discarica a Monte Carnevale: tre esempi di "politica partecipativa" su cui la giunta M5s ha mostrato l'incapacità di coinvolgere i cittadini, dice Elio Rosati

Roma Lido, roba da duri

di Cristina Alunni
Quella della Roma-Lido è da decenni una linea abbandonata e ha dimezzato il numero dei viaggiatori. La Regione Lazio ha bocciato nel 2016 l'idea di affidarla alla parigina Ratp. Da poco però ha annunciato nuovi investimenti, anche per la Roma-Viterbo. Chi vivrà, vedrà

Siamo orfani di Malagrotta

di Massimiliano Di Giorgio
Se ci fosse ancora Malagrotta, dovremmo fare a meno di cercare una nuova discarica e tutti - tranne gli abitanti della zona - sarebbero più contenti... Ma nascondere i rifiuti sotto il tappeto, o dentro la ex cava, non è mai stata una soluzione intelligente. Ecco i numeri della monnezza nella Capitale e cosa bisognerebbe fare

1 2 3 7
Go to Top