Rome wasn't built in a day

Category archive

Camminare

xxxx

Roma deve ripartire anche dalle bici

di Massimiliano Di Giorgio
Con il distanziamento sui mezzi pubblici, anche se con scuole chiuse e telelavoro, il rischio è di aumentare a dismisura il traffico delle auto private. Ecco perché occorrono piste ciclabili d'emergenza, per tutti, oltre ad ampliare lo spazio per i pedoni. La bici è pop, non snob

Arrivano le “strade scolastiche”

di Davide Baraldini
Il Campidoglio ha in programma di istituire entro il 2021 una sessantina di vie "protette" accanto alle scuole, 4 o 5 per municipio, per difendere i bambini-pedoni. Si va dalla chiusura per un solo giorno a settimana alla pedonalizzazione completa

Daje al pedone

di Lorenzo Pirrotta
Gli investimenti di pedoni sembrano fare notizia soltanto quando sono coinvolti personaggi famosi o quando si imbastisce sul caso un "giallo". Il problema è che l'attenzione per chi cammina per le strade della città è pericolosamente bassa, come indicano anche le statistiche sulle vittime

Sampietrino facci la grazia

di Massimiliano Di Giorgio
I sampietrini sono una delle caratteristiche di molte zone storiche della città. Ma non sono adatti al traffico di bus, auto e scooter ed esaltano il rumore. Per questi motivi andrebbero rimossi, oppure utilizzati solo per aree pedonali

Roma, ragiona con i piedi

di Massimiliano Di Giorgio
Troppi pedoni morti e feriti nella Capitale, troppe strisce che scompaiono, troppe auto in doppia fila. “Operazione Zebra” rilancia i passaggi pedonali e chiede al Comune una strategia contro gli investimenti

Le 2 ruote non sono un lusso

di Massimiliano Di Giorgio
Fallito il bike sharing di OBike,  ora sono pronti al debutto i monopattini elettrici, anche se le piste ciclabili sono poche e le strade piene di buche. Bisogna smettere di pensare che bici e due ruote siano robe da turisti e appassionati: sono un mezzo di trasporto, e dunque servono investimenti pubblici nelle infrastrutture

Go to Top