Come giocare alla lotteria degli scontrini

di

Dal primo febbraio ha preso avvio, anche a Roma, la lotteria degli scontrini. Si tratta di un sistema per favorire i sistemi di pagamento elettronici, come il bancomat, e disincentivare invece l’uso dei soldi in contanti per gli acquisti nei negozi – non vale per gli acquisti su Internet – riducendo anche l’evasione fiscale. È un sistema che consente di vincere premi in denaro ogni settimana, ogni mese e ogni anno.

Per partecipare, dunque, bisogna essere maggiorenni, disporre di un sistema di pagamento elettronico (bancomat, carta di credito, carta prepagata, app su telefono, smartwatch, tablet) e registrarsi sul sito https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/, immettendo soltanto il proprio codice fiscale. Il sito produce un codice a barre che poi va stampato, oppure scaricato come immagine sul telefono, per mostrarlo in negozio al momento di battere lo scontrino per una spesa superiore a 1 euro

Attenzione: il negoziante deve avere una cassa elettronica abilitata. Con uno scanner legge il vostro codice, che viene inviato direttamente all’Agenzia delle Entrate. Se non ce l’ha, gli scontrini non sono validi per partecipare alla lotteria.

Le estrazioni mensili (10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti) iniziano giovedì 11 marzo. Le altre saranno:

  • giovedì 8 aprile
  • giovedì 13 maggio
  • giovedì 10 giugno
  • giovedì 8 luglio
  • giovedì 12 agosto
  • giovedì 9 settembre
  • giovedì 14 ottobre
  • giovedì 11 novembre
  • giovedì 9 dicembre

Le estrazioni settimanali (15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti)  iniziano giovedì 10 giugno.

Per l’estrazione annuale, con un premio da 5 milioni di euro, non è stata ancora fissata una data.

Più soldi vengono spesi, più aumentano le probabilità di vincita. Per ogni euro speso, si accumulano 10 biglietti virtuali.

Il sistema non vale dal benzinaio, nei musei, al cinema o a teatro, al parcheggio.

Almeno all’inizio, il sistema non vale neanche per parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari, cioè nelle attività collegate al sistema della tessera sanitaria, e nei casi in cui si usa il codice fiscale per la detrazione o la deduzione fiscale, o nei casi di fattura elettronica.

Come si fa a sapere se si vince?
L’Agenzia delle dogane e dei monopoli invia sempre ai vincitori una raccomandata AR (l’indirizzo è quello associato al codice fiscale indicato) o una email PEC (se l’indirizzo è stato registrato sul portale della lotteria).

Nella home page del portale, al termine di ogni estrazione si può visualizzare lo scontrino cui corrisponde il biglietto estratto per ogni premio in palio.

Se ci si è registrati nell’area riservata del portale, accedendo si troverà, in caso di vincita, un messaggio che resterà visibile fino al momento di ritiro del premio o fino al termine dei 90 giorni utili per reclamarlo.

Qui le risposte alle domande frequenti sulla lotteria degli scontrini: https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/faq-la-lotteria

19-02-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*