RR Sound: La pista bulgara

di

Non solo Chalga, ovvero quel genere etnopop, tipico della Bulgaria, che fonde la tradizione folk balcanica, con elementi di musica pop, sonorità arabe e persino qualche cenno di flamenco e di musica klezmer. Ma nemmeno solo coro delle voci bulgare, quello reso famoso in Italia, alcuni anni fa, grazie a un brano di Elio e le Storie Tese. La Bulgaria ha un panorama musicale ricco e con un ampio spettro di generi, amati in patria e fuori dai confini, che vanno dal folk all’indie rock.

Clicca qui per ascoltare i brani su Spotify

Evala
Azis

Azis, nome d’arte di Vasil Troyan Boyanov: è lui la superstar della musica chalga, famosissimo in patria anche per il suo modo estremamente esplicito e provocatorio di esprimere la propria omosessualità.

Haide opa
Andrea

Andrea, alias Teodora Rumenova Andreeva, alterna brani di musica chalga e di dance pop. Dal 2008 al 2012 ha formato, insieme al dj rumeno Costi Ionita, il duo “Sahara”, ottenendo un buon successo internazionale.

I wanna
Sahara ft Shaggy & Bob Sinclair

Eccoli i Sahara, insieme al “boombastic” Shaggy, sotto la supervisione del dj francese Bob Sinclair, in un pezzo che nel 2010 spopolò nelle radio e nelle discoteche di tutto il mondo.

Antilopa
Tita

Divenuta nota in patria per la sua partecipazione all’edizione bulgara di X-Factor, Hristina Milenova Pencheva, in arte Tita, cantante e modella, è qui in un brano pop del 2017.

Broy me
Tsvetelina Yaneva & Rida

Una delle più famose cantanti pop e chalga di Bulgaria, qui insieme all’iracheno Rida Al-Abdullah, in una produzione di Costi Ionita, il dj rumeno, “boss” della musica balcanica.

Tyasno
Papi Hans ft Azis

La nuova leva della musica bulgara, Papi Hans, accompagnato dall’icona massima del chalga-pop, nonché idolo LGBT dei Balcani: Azis.

Sedyankata Ye Na Razvala
Trio Bulgarka

Meno glamour e decisamente più tradizionale la musica del Trio Bulgarka, un gruppo che può vantare nel proprio curriculum anche collaborazioni con artisti come Kate Bush e Prince.

Egeya
Dia

Piuttosto ben riuscito il tentativo di Dia di fondere la tradizione musicale folk balcanica, cioè quella delle misteriosi voci bulgare, con atmosfere più contemporanee e disco.

Fake fruits
Jeremy?

I Jeremy?, con tanto di punto interrogativo finale, sono una rock band bulgara nata nel 2014, che evidenzia un passaggio dei gusti musicali balcanici verso stilemi più anglosassoni e internazionali.

Beautiful Mess
Kristian Kostov

Secondo all’Eurovision Song Contest del 2017, Kristian Kostov offre un pop molto orecchiabile, che ha la capacità di essere apprezzabile e apprezzato anche oltre confine.

Comeback Story
Bears and Hunters

Atmosfere quasi indie rock per questa band bulgara, che si dichiara ispirata da gruppi come i Placebo e i Foo Fighters.

Panika
Galena

Galina Vičeva Genčeva è il vero nome di una delle più famose cantanti chalga-pop di Bulgaria, meglio nota come Galena, qui in un brano del 2019.

Samo Shampioni
Elitsa Todorova & Stoyan Yankoulov

La splendida voce di Elitsa Todorova e le musiche di Stoyan Yankoulov, per un mix di tradizione folk bulgara e musica elettronica: due volte finalisti all’Eurovision Song Contest, con un quinto posto come miglior risultato.

Ghiore Dos
Coro femminile di Stato

Il classico dei classici: fondato nel lontano 1952, il Coro femminile di Stato della radiotelevisione bulgara è un coro noto in tutto il mondo per l’interpretazione della musica popolare balcanica con arrangiamenti moderni.

Pipppero
Elio e le Storie Tese

E per concludere, non poteva mancare il più noto omaggio di un gruppo italiano alla musica tradizionale della Bulgaria.

Clicca qui per ascoltare i brani su Spotify

 

 

 

 

 

03-02-2021 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*