La città del vuoto

di

Oltre 30 milioni di euro di denaro pubblico: è quanto è stato speso per costruire questo impianto sportivo a Spinaceto periferia sud di Roma, a partire da metà anni Novanta, quando una piccola società sportiva vinse un bando dei Punti Verdi Qualità della giunta Rutelli per costruire quella che doveva essere la  “Città del Rugby” (anche se poi le dimensioni del campo di gioco risultarono più piccole di quelle di un campo di gioco ufficiale).

Fu realizzata anche una foresteria con diverse stanze, nonché un parcheggio sotterraneo. 

Il progetto non si è mai concluso e l’intera area è totalmente abbandonata. La società è fallita nel 2015 e i debiti sono stati assunti dal Comune, che aveva garantito all’epoca la fidejussione bancaria per ottenere il finanziamento. Tutti gli arredi e le apparecchiature depositate nell’impianto, che non era custodito, sono nel frattempo sparite.

Le foto che vedete sono state scattate nel 2018.

Alla fine di giugno di quest’anno il Comune ha emanato un bando per una consultazione preliminare per il recupero e la gestione dell’ex Punto Verde, dando 120 giorni (fino a fine ottobre) per presentare proposte.

14-11-2020 | © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*