Come chiedere il bonus affitto a Roma

di

Il Comune di Roma ha stanziato un contributo straordinario all’affitto per l’anno 2020, al fine di far fronte alle difficoltà economiche determinate dalla pandemia di Coronavirus.

Le informazioni ufficiali per la richiesta del bonus sono presenti sul sito del Comune di Roma, al seguente indirizzo: https://www.comune.roma.it/romaiutaroma/it/buoni-affitto.page

È un contributo valido per il pagamento in misura non superiore al 40% di tre mensilità per l’anno 2020 dei canoni di locazione di alloggi, sia di proprietà pubblica che di proprietà privata.
Tale bonus verrà erogato dagli uffici preposti del Comune di Roma sul conto corrente bancario o sul conto postale del richiedente, il cui IBAN andrà indicato nella domanda.
Le domande per la richiesta del bonus andranno tassativamente presentate a partire da lunedì 27 aprile 2020 ed entro e non oltre il 18 maggio 2020.

 

COME SI PRESENTA LA DOMANDA

La domanda potrà essere presentata on line, compilando il modulo presente a questo indirizzo: https://www.comune.roma.it/servizi/GecoaOnline/sp/login-contributo-straordinario

Per coloro che sono impossibilitati a presentare la domanda online, è prevista la possibilità di inviare la domanda cartacea, sempre a partire dal 27 aprile 2020, utilizzando esclusivamente il modello predisposto da Roma Capitale e messo a disposizione presso le edicole convenzionate, indicate nel modulo allegato, oltre che sul sito del Comune di Roma. Tali domande andranno poi consegnate presso gli sportelli anagrafe dei Municipi.

Cliccando sul link seguente si scarica la lista delle edicole convenzionate: Copia di ElencoEdicole_ContributoAffitto_20200420AL

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • copia del documento di identità in corso di validità;
  • copia del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno (solo per i cittadini extracomunitari);
  • 3 ricevute di pagamento del canone mensile dell’anno 2020.

Fatta eccezione per la copia del documento d’identità, che deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda, in caso di impossibilità a produrre la copia del permesso di soggiorno e delle ricevute di pagamento, le stesse potranno essere inviate anche successivamente all’invio della domanda, ai fini dell’erogazione del contributo, presso il Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative – Direzione Politiche Abitative U.O. Assistenza Alloggiativa Ufficio Contributo Affitto, avendo cura di indicare il numero di  protocollo della domanda.

La procedura online consente di completare l’invio della domanda solo se viene allegato anche il modello di autocertificazione precompilato prodotto dal programma.
Nel caso non si possieda una stampante occorre pertanto premunirsi del modello di autocertificazione da compilare a mano, reperibile presso le edicole convenzionate indicate in precedenza, o scaricabile dalla presente pagina: https://www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/AUTOCERTIFICAZIONE_CONTRIBUTO_STRAORDINARIO_LOCAZIONE_ANNO_2020.pdf

Le domande incomplete non saranno ritenute valide.
Le domande inviate precedentemente alla data del 27 aprile 2020 non sono valide e pertanto dovranno essere ripresentate seguendo le modalità sopra descritte.

Nella domanda, i beneficiari dovranno indicare l’importo annuo del canone di affitto e riportare gli estremi della registrazione presso l’Ufficio del Registro. Nel caso di locazione di alloggio di proprietà di gestori pubblici non sono necessari gli estremi della registrazione e sarà sufficiente dichiarare che viene regolarmente pagato il canone.

I REQUISITI PER OTTENERE IL BONUS

Sono ammessi al contributo i richiedenti che, alla data di presentazione della domanda, possiedono i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, in possesso di regolare titolo di soggiorno. I titoli di soggiorno in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020;
  • residenza anagrafica o locatari di alloggio per esigenze di lavoro o di studio, nel Comune di Roma e nell’immobile per il quale è richiesto il contributo;
  • titolarità di un contratto di locazione o di assegnazione in locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9). Per i contratti di gestori pubblici la titolarità è dimostrata dal regolare pagamento dei canoni;
  • mancanza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare (non inferiore a 38 mq. al netto dei muri perimetrali e di quelli interni; vedi riferimento alloggio adeguato: art. 20 del Regolamento regionale n. 2/2000 e s.m. e i.) nell’ambito territoriale del Comune di Roma. Il presente requisito deve essere posseduto da tutti i componenti il nucleo familiare;
  • non avere ottenuto per l’annualità 2020 indicata nell’avviso, l’attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della stessa Regione Lazio, di Enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi;
  • reddito complessivo familiare pari o inferiore a € 28.000,00 lordi per l’anno 2019 e una riduzione superiore al 30% del reddito complessivo del nucleo familiare per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel periodo 23 febbraio 2020 – 31 maggio 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione riferita a licenziamento, riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc), sia a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia, sia a redditi da lavoro autonomo/liberi professionisti (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo).

L’ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Come indicato in precedenza, l’ammontare del contributo non potrà superare il 40% del costo di tre mensilità dell’anno 2020, nei limiti delle risorse disponibili.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Per chiarimenti o informazioni il Comune di Roma mette a disposizione i seguenti contatti telefonici:
0667103958 – 0667106176 – 0667106153 – 06671072583 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00.

 

[La foto del titolo è di Paolo Margari ed è sata diffusa su Flickr.com con licenza creative commons]

27-04-2020 | © Riproduzione riservata

2 Comments

  1. Buonasera, vorrei chiedere se per soddisfare il secondo punto dei requisiti (locatari di alloggio per esigenze di lavoro) è necessario avere un particolare tipo di contratto o basterà dimostrare di essere a Roma per motivi di lavoro, anche se non residenti, con un normale contratto 3+2 cedolare secca. Grazie mille.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*